Per  l'intermediario assicurativo "due punto zero" la partita si gioca sulla  capacità di promuoversi presso i clienti potenziali.

 

A parte le opportune raccomandazioni dei clienti soddisfatti, il passaparola ed i referals la digital self-promotion è il metodo più economico e potente dei nostri giorni per elevare il proprio stato professionale di intermediario del settore delle assicurazioni.

 

Se avere un sito web è chiaramente indispensabile, attenzione però che l'essere online non attrae autmaticamente  l'audience interessata alle polizze, per far questo bisogna attuare una corretta SEO (search engine optimization)  ed una volta che i potenziali clienti iniziano a visitarvi dovrete trovare il modo di avere un ruolo nella comunicazione che fornite attraverso i siti di social network, supportando il vostro lavoro con  interventi continui ed almeno una newsletter.

 

Sembra un bel cambiamento rispetto all'attuale modo di condurre la propria impresa .... non è vero?!

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(obbligatoria indicazione fonte e link alla pagina)