Le compagnie ,gli agenti di assicurazione ed i brokers devono confrontarsi con la multicanalità.

Multicanalità significa “con molti canali”. Il termine viene usato per definire il processo di gestione di un cliente che può entrare in contatto con la compagnia o con l’agente di assicurazione attraverso uno dei tanti mezzi di comunicazione disponibili (internet, telefono, fisicamente…).

 

Alcune compagnie italiane stanno accellerando i processi di rinnovamento, perchè hanno capito che devono approcciare seriamente la richiesta di multicanalità da parte dei loro clienti.

 

Ma cos’è questa multicanalità di cui tutti parlano?

  •  Preventivatori
  • Aggregatori/Comparatori fra cui Google, al quale va prestata molta attenzione! Nel Regno Unito, dove l80% dei clienti rc auto usa un comparatore per avere un preventivo, è bastato un solo giorno a Google dal lancio per imporsi sul mercato.
  • Compagnie on line

Due recenti interventi normativi nel campo della rc auto, l’abolizione del tacito rinnovo e l’istituzione della polizza base, uniti alla futura dematerializzazione del contrassegno (non dovremo più esporre sul parabrezza il talloncino di carta che dimostra che siamo assicurati, i controlli verranno fatti informaticamente), dovrebbero spingere gli assicurati ad utilizzare maggiormente il canale on line per acquistare una polizza rc auto.

  • Social Network

I social network per le compagnie sono solo delle vetrine, oppure stanno diventando un vero e proprio canale di comunicazione. Sicuramente sono dei validi strumenti per interagire e condividere informazioni.

  • Siti
  • Portali
  • Le Applicazioni
  • Assicurazioni in mobilità
  • Intermediari assicurativi Ci sono esempi di Intermediari assicurativi, generalmente plurimandatari, che hanno un approccio verso il mondo on line assolutamente efficace.
  • Blog

Gli Intermediari assicurativi (Agenti e Brokers)  commettono un grave errore se non capiscono che nelle loro agenzie devono affrontare il medesimo processo che stanno affrontando le compagnieattrarre nuovi clienti anche grazie ai linguaggi di comunicazione on line.

 

Serve un modello di relazione  pro-attivo e multicanale, in grado di valorizzare la fedeltà dei clienti.

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(obbligatoria indicazione fonte e link alla pagina)